Corone dentali
Le corone dentali sono opere protesiche poste sopra i denti per ripristinare la forma, le dimensioni e la funzione dei denti.
Per realizzare una corona dentale prendiamo prima la misura dopo l’avanzamento del dente dell’arcata dentale interessata, quindi aggiusteremo il dente in modo da poter adattare la corona. Per prima cosa, prima che la corona definitiva sia finita, ne posizioniamo una provvisoria, con la quale puoi masticare senza problemi.

Ci possono essere diverse volte in cui potresti aver bisogno di corone dentali:
• Cura del canale radicolare: se hai un dente con una carie profonda che non può essere trattata con una semplice otturazione, allora quel dente deve essere devitalizzato. Una corona verrà quindi posizionata lì.
• Estetica: una corona dentale può migliorare l’aspetto di un dente particolarmente scolorito o addirittura scheggiato.
• Denti incrinati: sono denti in via di estinzione che possono eventualmente rompersi se non protetti con una corona dentale.
• Dopo un impianto dentale – l’impianto sostituisce la radice naturale del dente. Una corona dentale viene posizionata sopra l’impianto per completare il restauro totale del dente mancante.

Materiali per corone dentali

Quale materiale scegliere per le corone dentali? Metallo ceramico, ceramica liscia, zirconia, zirconia piena? La scelta è sicuramente legata al tuo budget e ai tuoi desideri.
Infatti, le corone dentali in zirconio sono la migliore soluzione per sostituire i denti mancanti, in quanto presentano diversi vantaggi rispetto alle corone in metallo-ceramica, ceramica semplice e ceramica semipreziosa.

1. Corone dentali in metallo e porcellana: sono formate da una struttura metallica interna ricoperta di porcellana. Sono molto estetici e resistenti.
2. Corone dentali in porcellana semplice: sono realizzate in porcellana o ceramica, adatte a pazienti con allergie ai metalli.
3. Corone dentali con zirconia: sono le corone più resistenti e sono anche biocompatibili al 100%. La zirconia ha anche una lunga durata ed è particolarmente adatta per le corone posteriori dei denti, dove si produce maggiore pressione durante la masticazione.
4. Full Zircon: materiale estetico e resistente, una delle scelte più efficaci per le corone dentali.

Come prendersi cura delle corone dentali
Prendersi cura delle corone dentali dovrebbe diventare un’abitudine: la corona artificiale protegge il tuo dente o lo sostituisce perché hai perso quella naturale. Pertanto, dovresti avere una cura rigorosa e quotidiana per i tuoi denti. Le corone dentali sono restauri artificiali che sostituiscono in modo permanente i denti rotti, mancanti o scheggiati. Sono rivestimenti che vanno oltre il dente originale.

• Lavarsi sempre dopo i pasti.
• Usa sempre il filo interdentale.
Sciacquare periodicamente con un collutorio.
• Evitare di masticare cibi molto duri.
• Fate controllare i denti e le corone dentali dal vostro dentista almeno ogni 6 mesi.

Protesi dentale
Una protesi dentale è un dispositivo che sostituisce artificialmente i denti mancanti.

Le protesi sono classificate in 3:
1. Protesi fisse
2. Protesi mobile
3. Protesi scheletrica

PROTESI DENTALE FISSA
Le protesi fisse sono opere che vengono poste in bocca in modo fisso mediante l’applicazione di adesivi, che nel nostro caso sono apparecchi ortodontici.
La protesi fissa ha lo scopo di ripristinare la funzionalità di un dente, di un gruppo di denti o di un’intera arcata dentale mediante corone dentali.

Protesi fisse separate:
1. Corone complete
2. Corona 3/4 o 4/5
3. Dente con una semplice vite
4. Denti della vite modellati
5. Intarsio
6. Inserimento
7. Ponte fisso con impianti.

In quali casi è consigliata una protesi dentale fissa?
Quando ci sono denti di sostegno sani o quando la struttura dell’osso mascellare è abbastanza forte. Le protesi fisse possono essere supportate sia da denti naturali che da impianti o da una combinazione di entrambi.

Quali sono i vantaggi di una protesi dentale fissa?
A differenza di quella rimovibile, la protesi dentale fissa è ancorata all’osso mascellare, quindi non comporta problemi di stabilità.
Le protesi dentarie fisse comprendono corone e ponti fissati su denti naturali e quelle fissate su impianti integrati nell’osso. Sono protesi dentarie permanenti: vengono cementate ai denti naturali o alle radici artificiali e non possono essere rimosse.

Protesi fisse su impianti
Quando mancano più denti, una soluzione è una protesi fissa fissata su un impianto, posizionata su una radice artificiale a cui è fissato il dente sostitutivo. L’impianto migliore è quello osteointegrato, realizzato in titanio, un metallo biocompatibile con l’osso.
Gli impianti integrati nell’osso mandibolare e mascellare consentono una completa stabilità della protesi dentale.
Protesi dentarie fissate a denti naturali
Chiamata colloquialmente “ponte”, questa protesi viene cementata sopra i denti naturali, che fungono da pilastro. Per le protesi dentarie su denti naturali, utilizziamo corone in metallo-ceramica o zircone-ceramica.

Protesi rimovibile
Ideale per sostituire alcuni denti mancanti.
Consiste in una base metallica su cui vengono poi posizionati i denti artificiali e uno strato di resina rosa che ricopre la base metallica e migliora l’estetica.
Protesi totale rimovibile
Questa è l’unica opzione per ripristinare i denti mancanti quando un paziente non è un candidato per una soluzione implantare a causa della mancanza di volume osseo.
Le protesi rimovibili vengono realizzate su misura nel nostro laboratorio odontotecnico dove i nostri tecnici, in base alle misurazioni effettuate, eseguono il lavoro finale.